La nostra storia

Dal 1750 ad oggi

1750

Frantoio atto a produrre del prezioso e salutare olio d’oliva del Garda

1850

Locanda per pellegrini e viandanti

1920

Pensione per operai e turisti

1950

La famiglia Moscolo si occupa della gestione dell’hotel

Oggi

Noi, i “nuovi” propietari, cerchiamo di rendere onore alla bellezza ed unicità di Pai

Da  un’antica macina in pietra nasce la storia di questo luogo incantevole. È il 1750 e qui, nella frazione di Pai, sorge un frantoio dove gli abitanti del paese portano le loro olive mature per trasformarle in olio giallo e prezioso. Nello stesso stabile, dopo quasi un secolo, pellegrini e viandanti sostano dal viaggio per rifocillarsi e per trovare un po’ di pace.

 

Negli anni ’20 la semplice locanda si trasforma in piccola pensione; prima per accogliere gli operai impegnati a costruire la strada Gardesana e, una volta terminata la costruzione, per ricevere i primi turisti in cerca di clima mite, paesaggi emozionanti e buona cucina.

 

Dal secondo dopoguerra la famiglia Moscolo, originaria del luogo, si prende cura di quello che si sta lentamente trasformando in un piccolo hotel. Qui Maria, una delle figlie della famiglia, passa le estati a dare il benvenuto ai turisti di tutta Europa…

 

…e poi arriviamo noi. Ci innamoriamo di questo posto e lo compriamo nel 2008 ristrutturando un poco alla volta ogni suo angolo negli anni successivi. Da abitanti nativi di questo luogo facciamo del nostro meglio per onorare questa tradizione di accoglienza e riscoperta del territorio.

Di tempo dal principio ad oggi ne è passato parecchio e molte cose sono cambiate: la pensione è diventata un hotel 3 stelle, i turisti da pochi sono diventati molti, la piccola cucina si è trasformata in un ristorante con terrazzo panoramico…  

Insomma, quasi tutto è cambiato, tranne la macina. Quella è ancora qui, solida ed impassibile rimane a guardare chi arriva e chi se ne va, testimone del nostro miglioramento continuo e del fascino senza tempo del lago.